Vai al contenuto

15 Semplici Modi Per Fare Soldi Mentre si Dorme! [2024]

Come Fare Soldi Mentre Si Dorme

Perché accontentarsi di un lavoro dalle 9 alle 5 per tutta la vita quando si può guadagnare mentre si dorme?

Warren Buffett, il quinto uomo più ricco del mondo, ha detto:

“Se non trovi un modo per fare soldi mentre dormi, lavorerai fino alla morte”.

Siete pronti a scoprire come fare soldi anche mentre dormite?

In questo percorso, esploreremo i migliori 15 modi per fare soldi mentre si dorme (si, passivamente), analizzando i pro e i contro di ciascuna e fornendovi le indicazioni per iniziare subito.

Iniziamo!

Questo post contiene link di affiliazione. Per maggiori informazioni, leggete la mia Informativa.

1. Investire in immobili in affitto

Investire in immobili in affitto ti permette di guadagnare in due modi:

  1. Reddito da locazione – Ottieni un flusso di cassa regolare dall’affitto.
  2. Apprezzamento – Il valore dell’immobile aumenta nel tempo.

Negli ultimi anni, gli investimenti in immobili in affitto sono diventati molto redditizi.

Rendimento storico totale degli immobili in affitto

I rendimenti storici degli immobili in affitto sono stati dell’11,7% all’anno, mentre lo S&P 500 ha reso il 9,4% nello stesso periodo.

SP500 e rendimenti annuali degli investimenti immobiliari in affitto 2001 2021

Guarda il tasso di rivalutazione degli immobili nell’ultimo decennio:

Media di 10 anni dellapprezzamento del valore immobiliare delle case unifamiliari in Italia jpg

Come puoi vedere, investire a lungo termine può aumentare significativamente il rendimento annuo composto.

I pro

Ecco i principali vantaggi:

#1: Fare soldi mentre dormi

Uno degli aspetti migliori degli investimenti immobiliari in affitto è la possibilità di ottenere un reddito passivo. Anche durante una recessione, è probabile che le entrate siano costanti perché le persone avranno sempre bisogno di un posto dove vivere. Inoltre, potrai guadagnare di più se vendi l’immobile con un profitto in futuro.

#2: Diversificazione del portafoglio

Diversificare il tuo portafoglio è sempre una buona idea, e l’investimento immobiliare è una strategia collaudata da anni.

#3: Accessibilità

Non devi essere milionario per iniziare a investire in immobili in affitto. Con Walliance, puoi iniziare con soli 500€!

I contro

Tieni a mente anche questi aspetti negativi:

#1: Illiquidità

Non puoi liquidare immediatamente il tuo investimento; dovrai rimanere investito per più di 5 anni prima di vedere un ritorno sul tuo investimento principale.

#2: Commissioni elevate

Investire nel settore immobiliare può comportare commissioni elevate, come imposte sulla proprietà, spese di manutenzione, spese di gestione degli affittuari e spese di gestione della proprietà. Assicurati che le spese non siano così elevate da intaccare il tuo profitto netto complessivo.

#3: Disponibilità limitata

Gli immobili in affitto sono così richiesti che spesso le quote di investimento si esauriscono in poche ore.

Come investire in immobili in affitto

Ecco i passaggi per iniziare:

  1. Iscriviti a Walliance.
  2. Sfoglia le proprietà immobiliari in affitto.
  3. Fai una ricerca approfondita.
  4. Collega il tuo conto bancario al conto Walliance.
  5. Trasferisci denaro sul conto Walliance.
  6. Acquista il numero di azioni desiderato nel tuo investimento Walliance (minimo €500).
  7. Rimani investito a lungo termine.

Non sono molte le persone che possono dire di possedere un immobile in affitto e guadagnare da un giorno all’altro. Ora è possibile, grazie a questa piattaforma alternativa unica nel suo genere.

2. Investire in terreni agricoli

Sapevi che i rendimenti dei terreni agricoli sono stati positivi ogni anno dal 1990?

Guarda le prove nel grafico qui sotto:

Rendimenti cumulativi delle principali classi di attività 1990-2018

Investire in terreni agricoli può essere molto redditizio. Ecco perché:

  • Diversificazione del portafoglio
  • Protezione contro l’inflazione
  • Generazione di reddito passivo

I terreni agricoli offrono anche una volatilità inferiore e un tasso di crescita simile a quello degli investimenti tradizionali come l’S&P 500:

Rendimenti e volatilità delle principali asset class

Investire in terreni agricoli ti dà il meglio di tre mondi:

  • Bassa volatilità
  • Reddito passivo
  • Apprezzamento a lungo termine

Ecco un grafico che confronta il rendimento medio annuo:

Rendimento medio annuo dei terreni agricoli

C’è però una condizione: per investire in terreni agricoli devi essere un investitore accreditato.

Se superi questo requisito, puoi iniziare a investire con piattaforme come FarmTogether.

I pro

Quali sono i vantaggi di investire in terreni agricoli?

#1: Reddito passivo

Puoi guadagnare in diversi modi con i terreni agricoli. Il più comune è ottenere un reddito passivo dagli affitti, affittando il terreno agli agricoltori. Questa può essere una fonte di reddito molto stabile.

#2: Bassa volatilità

La terra è meno soggetta alle oscillazioni economiche rispetto al mercato azionario. Se cerchi un investimento stabile e in crescita nel lungo termine, i terreni agricoli sono una scelta eccellente.

#3: Commissioni ridotte

Sorprendentemente, investire in terreni agricoli può essere abbastanza economico. Ci sono delle commissioni per coprire i costi di gestione, ma sono generalmente ragionevoli.

I contro

Quali sono gli svantaggi dell’investimento in terreni agricoli?

#1: Illiquidità

Gli investimenti in terreni agricoli sono molto illiquidi, con tempi di recupero di 7 anni o più. Quindi, assicurati di essere certo prima di investire.

#2: Solo per investitori accreditati

Uno dei principali svantaggi è che solo gli investitori accreditati possono partecipare. Devi avere un patrimonio netto di oltre un milione di dollari (esclusa la tua residenza principale) o guadagnare oltre 200.000 dollari (se single) o 300.000 dollari (se sposato).

#3: Opportunità di investimento limitate

I terreni agricoli sono limitati e sta diventando sempre più difficile trovare opportunità di investimento in questo settore.

Come investire in terreni agricoli

Ecco come iniziare a investire in terreni agricoli:

  1. Iscriviti a FarmTogether
  2. Conferma di essere un investitore accreditato
  3. Sfoglia e ricerca le opzioni di investimento disponibili
  4. Collega il tuo conto bancario
  5. Finanzia il conto
  6. Esegui l’ordine di investimento
  7. Inizia a guadagnare reddito passivo

Gli investimenti in terreni agricoli stanno diventando molto popolari. Assicurati di iscriverti per ricevere le notifiche via email in modo da sapere esattamente quando una nuova proprietà agricola è disponibile per l’investimento.

3. Investire in vino pregiato

Hai presente il detto “il vino pregiato migliora con l’età”?

Bene, il vino pregiato diventa anche più costoso col tempo.

Negli ultimi 20 anni, il vino pregiato ha superato le prestazioni dello S&P 500.

Vino pregiato vs. SP500-1988-2020

Un altro vantaggio è che ha una correlazione molto bassa con il mercato azionario. Questo significa che se il mercato azionario entra in recessione, il tuo investimento in vino ha buone probabilità di rimanere stabile.

La cosa migliore? Non devi essere un esperto di vino. Iscrivendoti a Vinovest, gli esperti di vino ti guideranno verso gli investimenti più redditizi per te.

I pro

Diamo un’occhiata ai vantaggi dell’investimento in vini pregiati:

#1: Bassa volatilità del mercato

Il vino pregiato è stato più stabile dell’S&P 500, soprattutto durante periodi di ribasso del mercato come la Grande Recessione del 2008.

#2: Copertura contro l’inflazione

I rendimenti medi dei vini pregiati sono intorno al 13%, mentre l’inflazione è stata in media circa del 3,8% negli ultimi 60 anni.

#3: Accessibile a tutti gli investitori

L’investimento in vino pregiato è alla portata di tutti, indipendentemente dal fatto che tu sia un investitore accreditato o meno.

I contro

Ecco alcuni aspetti negativi dell’investimento in vino pregiato:

#1: Industria non regolamentata

A differenza di azioni e obbligazioni, l’investimento in vini pregiati non è regolamentato. Alcuni possono vedere questo come un vantaggio, mentre altri potrebbero considerarlo un rischio.

#2: Investimento a lungo termine

Il vino migliora con l’età, quindi più a lungo mantieni l’investimento, maggiori sono le probabilità di ottenere un profitto.

#3: Commissioni elevate

Investire in vini pregiati comporta commissioni più alte rispetto ad altri investimenti. Queste coprono la conservazione, l’assicurazione, gli acquisti, le spese di spedizione e le tasse. Assicurati di leggere tutte le clausole per essere completamente informato.

Come investire nel vino pregiato

Ecco come puoi iniziare a investire in vino pregiato:

  1. Iscriviti a Vinovest.
  2. Trasferisci i fondi sul tuo conto Vinovest (tramite banca, carta di credito, assegno, ecc.).
  3. Sfoglia i potenziali investimenti in vino o parla con un esperto Vinovest al telefono.
  4. Esegui l’ordine di investimento.
  5. Mantieni l’investimento a lungo termine.

Con Vinovest, puoi assicurare e conservare il tuo vino pregiato in un luogo sicuro.

4. Investire in Piccole Imprese

Investire in piccole imprese può portarti grandi guadagni.

Non solo vedrai crescere i tuoi investimenti nel tempo, ma potrai anche guadagnare un reddito passivo attraverso la revenue share.

Cos’è la revenue share?
La revenue share è la percentuale dei ricavi che una piccola impresa condivide con i suoi investitori. Questa quota dipende dall’importo totale del capitale raccolto e dal multiplo di investimento.

Cos’è il multiplo di investimento?

Il multiplo di investimento è l’importo concordato che l’azienda deve pagarti entro una certa data.

Esempio di rendimento Mainvest

Supponiamo che investi 100 euro con un multiplo di investimento di 1,5x. L’azienda ti dovrebbe pagare 150 euro entro la data di scadenza. Più investi, maggiore sarà il guadagno sulle entrate dell’azienda.

I pro

#1: Investimento minimo basso

Grazie a piattaforme come Mamacrowd, puoi iniziare a investire con soli 100 euro.

#2: Accessibile a tutti

Non è necessario essere un investitore accreditato per partecipare.

#3: Nessuna commissione per gli investitori

Mamacrowd non applica commissioni, quindi i tuoi rendimenti sono netti.

I contro

#1: Alto rischio

Le piccole imprese spesso non hanno un track record comprovato e i rendimenti non sono garantiti. Se l’azienda fallisce, potresti perdere il tuo investimento.

#2: Nessun mercato secondario

Non puoi vendere il tuo investimento facilmente, quindi dovrai aspettare fino alla scadenza del contratto.

#3: Illiquidità

Se hai bisogno di denaro in fretta, questo tipo di investimento non è ideale perché non puoi ritirare i tuoi fondi prima della scadenza.

Come Investire nelle Piccole Imprese

  1. Iscriviti a Mamacrowd.
  2. Sfoglia le aziende disponibili.
  3. Ricerca le metriche comuni come quota di ricavi, multiplo di investimento e data di scadenza.
  4. Collega il tuo conto bancario a Mamacrowd.
  5. Finanzia il tuo conto Mamacrowd.
  6. Scegli la tua azienda preferita e inizia a investire.

Una cosa che mi piace particolarmente dell’investire in piccole imprese è che puoi iniziare con soli 100 euro.

5. Investire nel mercato azionario

Se hai sempre desiderato possedere una parte di una grande azienda, investire nel mercato azionario potrebbe fare al caso tuo.

Ad esempio, puoi acquistare una frazione di azione di Tesla per 5 dollari e possedere ufficialmente un piccolo pezzo di questa società.

Prezzo delle azioni Tesla agosto 2022

La parte migliore? Non è nemmeno necessario essere un investitore esperto.

I pro

#1: Costruire Ricchezza

Investire nel mercato azionario è uno dei modi migliori e più rapidi per costruire ricchezza. Il mercato azionario cresce con l’economia nel tempo e non è necessario avere molti soldi per iniziare a investire.

#2: Battere l’Inflazione

Storicamente, gli investimenti nel mercato azionario hanno contribuito a battere l’inflazione. Negli ultimi 50 anni, l’S&P 500 ha registrato rendimenti medi compresi tra il 9% e il 10%, ben al di sopra del tasso medio di inflazione del 3%.

#3: Liquidità

Investire nel mercato azionario offre anche il vantaggio della liquidità. Se hai bisogno di denaro rapidamente, puoi liquidare le tue azioni e avere i contanti a disposizione entro pochi giorni lavorativi.

I contro

#1: Volatilità

Il valore del tuo investimento può aumentare o diminuire con il mercato azionario. Questo significa che puoi guadagnare o perdere soldi.

#2: Rischio di Perdere Tutto

Le azioni rappresentano una proprietà parziale di un’azienda. Se un’azienda fallisce, potresti perdere tutto il tuo investimento.

#3: Necessità di Fare Ricerche

Se sei un principiante, investire in azioni può essere impegnativo. È importante fare ricerche approfondite o considerare altre opzioni come investire in fondi indicizzati e rimanere investiti a lungo termine. Oppure, abbonati a Seeking Alpha per imparare dai professionisti dell’investimento.

Come Iniziare a Investire nel Mercato Azionario

Ecco i passi per iniziare a investire nel mercato azionario:

  1. Iscriviti a eToro (è gratuito).
  2. Completa il tuo profilo di investimento.
  3. Decidi in quali azioni o fondi vuoi investire.
  4. Determina il numero di azioni che desideri acquistare.
  5. Collega il tuo conto bancario e finanzia il conto eToro.
  6. Esegui l’ordine di investimento.

La chiave per diventare un investitore azionario di successo è rimanere investito a lungo termine, anche durante i periodi di volatilità.

Per saperne di più:

6. Investire in arte rara

Un tempo, solo gli ultra-ricchi potevano permettersi di investire in opere d’arte rare. Ma oggi non è più così. Ora, praticamente chiunque può iniziare a investire in arte rara con soli 500 euro.

Un motivo per cui dovresti considerare di investire in arte rara è che negli ultimi 16 anni ha sovraperformato l’S&P 500:

Performance del mercato dell'arte contemporanea vs S&P 500 (1995-2021)

Come puoi vedere nel grafico, il valore dell’arte rara non è tipicamente correlato ai movimenti del mercato azionario. Questo significa che il mercato dell’arte non risente della volatilità economica.

Quindi, il mercato dell’arte rara è un buon modo per fare soldi senza preoccupazioni? Assolutamente sì. La rapida rivalutazione delle opere d’arte rende più facile giustificare l’investimento, soprattutto se prevedi un rendimento elevato.

E la parte migliore? Non devi essere un esperto d’arte. Iscrivendoti a Masterworks, sarai guidato da esperti che ti aiuteranno a investire in modo redditizio.

I pro

#1: Protezione dall’inflazione

Investire in arte rara è un’ottima strategia per proteggersi dall’inflazione. Negli ultimi decenni, il valore delle opere d’arte rare è cresciuto, superando di gran lunga l’inflazione.

#2: Bassa volatilità

L’arte non è correlata al mercato azionario. Pertanto, quando il mercato azionario scende, il valore delle opere d’arte ne risente minimamente.

#3: Alti rendimenti

Investendo in opere d’arte rare tramite piattaforme come Masterworks, puoi ottenere rendimenti spesso superiori alla media dell’S&P 500.

I contro

#1: Commissioni elevate

Investire in arte rara comporta costi significativi in termini di commissioni, che possono coprire:

  • Costi di stoccaggio
  • Costi delle aste
  • Costi di assicurazione
  • Costi di amministrazione
  • Valutazioni annuali delle opere

Assicurati sempre di leggere le clausole e di capire come le spese influenzano il tuo profitto complessivo.

#2: Illiquidità

Per trarre profitto dall’investimento in arte rara, devi essere disposto a mantenere l’opera per un periodo lungo, generalmente più di 7 anni.

#3: Mercato non regolamentato

Se preferisci un mercato con supervisione e regolamentazione, l’arte rara potrebbe non essere la scelta migliore, poiché questo settore è in gran parte non regolamentato.

Come iniziare a investire in arte rara

Ecco i passaggi per iniziare:

  1. Iscriviti a Masterworks
  2. Completa l’intervista telefonica
  3. Collega il tuo conto bancario
  4. Sfoglia gli investimenti disponibili
  5. Finanzia il conto Masterworks
  6. Esegui l’ordine di investimento

Ricorda, l’investimento in arte rara può essere estremamente redditizio, ma devi essere pronto a mantenere il denaro investito per un lungo periodo (oltre 7 anni).

Per saperne di più: Come Guadagnare con gli NFT: Opportunità, Sfide e Prospettive.

6. Investire in immobili privati

Una volta, solo gli ultra-ricchi potevano permettersi di investire in immobili privati. Ora non è più così. Grazie a piattaforme come Fundrise, puoi iniziare a investire in immobili privati con soli 10 dollari!

Ma gli immobili privati possono farti guadagnare mentre dormi? Assolutamente sì. Ecco due motivi principali per cui l’investimento in immobili privati è redditizio:

Come funziona l’investimento in immobili privati

Investire in immobili privati ti permette di guadagnare attraverso:

  • Flusso di cassa dagli affitti
  • Profitti dall’apprezzamento della proprietà

E non è tutto: negli ultimi 20 anni, gli immobili privati hanno offerto risultati solidi in termini di reddito passivo, con minore volatilità rispetto ad altre classi di attività come obbligazioni e azioni.

Performance del settore immobiliare privato

Vantaggi degli investimenti immobiliari privati

Gli immobili privati offrono il meglio di entrambi i mondi:

  • Meno volatilità
  • Alti rendimenti

Esempi di investimenti immobiliari privati includono:

  • Case unifamiliari
  • Edifici per appartamenti
  • Immobili industriali/commerciali
  • Costruzione di nuove case

I pro

Diamo un’occhiata ai vantaggi dell’investimento in immobili privati:

#1: Guadagno passivo

Investire in immobili ti permette di guadagnare attraverso il reddito da locazione. Tutti hanno bisogno di un posto dove vivere, quindi è una fonte di reddito stabile e prevedibile.

#2: Basso investimento minimo

Oggi non servono più milioni di dollari per iniziare. Piattaforme come Fundrise rendono possibile investire con soli 10 dollari.

#3: Diversificazione del portafoglio

Diversificare è fondamentale. Gli investimenti immobiliari ti aiutano a non mettere tutte le uova nello stesso paniere, migliorando la stabilità del tuo portafoglio.

I contro

Ecco alcuni aspetti negativi degli investimenti immobiliari privati:

#1: Illiquidità

Investire in immobili significa vincolare il tuo denaro per un lungo periodo.

#2: Complessità

Gli investimenti immobiliari privati possono essere complessi, soprattutto per chi è nuovo nel settore.

#3: Costi elevati

Gli investimenti immobiliari comportano diverse spese, come:

  • Assicurazione
  • Manutenzione
  • Gestione della proprietà

Queste spese possono essere più elevate rispetto ad altre forme di investimento come azioni e obbligazioni.

Come iniziare a investire nel settore immobiliare privato

Ecco come puoi iniziare a investire nel settore immobiliare privato:

  1. Iscriviti a Fundrise
  2. Determina la tua strategia di portafoglio immobiliare
  3. Collega il tuo conto bancario a Fundrise
  4. Finanzia il tuo conto Fundrise
  5. Esegui gli ordini di investimento
  6. Inizia a guadagnare un reddito passivo trimestrale

La parte migliore? Puoi iniziare con soli 10 dollari!

7. Creare un blog

Se ti stai chiedendo come fare soldi in una notte e puoi dedicare tutto il tuo tempo all’avvio di un’attività online, considera di creare un blog.

Infatti, potresti guadagnare 1.000 euro, se non 10.000 euro al mese, scrivendo un blog.

Tuttavia, non è facile.

Ecco quanto guadagnano in media i blogger:

Quanto guadagnano i blogger Come puoi vedere, solo il 9% dei blogger guadagna più di 1.000 euro al mese.

Ma è possibile guadagnare di più, e non è necessario essere dei geni.

Tutto ciò che serve è costanza, duro lavoro e pazienza.

I pro

Diamo un’occhiata ai vantaggi di creare un blog:

#1: Guadagno passivo

La parte migliore del blogging è che puoi guadagnare mentre dormi, finché il tuo blog è attivo.

Ecco come guadagnare un reddito passivo con il blog:

  • Annunci
  • Messaggi sponsorizzati
  • Marketing di affiliazione
  • Vendere i propri prodotti/servizi

#2: Flessibilità

Una delle cose migliori del blogging è la flessibilità intrinseca che ne deriva.

Puoi:

  • Scrivere sul blog in qualsiasi momento
  • Scrivere ovunque
  • Scrivere con chiunque
  • Scrivere dal tuo letto
  • Bloggare in mutande

Oltre a fare soldi da un giorno all’altro, la flessibilità del blogging è il secondo aspetto migliore.

Sei il capo di te stesso.

Questo significa che il tuo successo – o il tuo fallimento – dipende completamente da te.

#3: Iniziare è facile – e spesso gratuito

Avviare un blog è semplice, gratuito e può essere fatto in un giorno (di solito in poche ore!).

Soprattutto se sei uno scrittore naturale e hai qualcosa di interessante da condividere, il blog può essere molto divertente e facile.

I contro

Ecco alcuni aspetti negativi della creazione di un blog:

#1: Richiede molto lavoro iniziale

Soprattutto nelle fasi iniziali della costruzione del blog, è probabile che tu debba dedicare centinaia di ore di lavoro.

Per esempio, quando ho aperto il mio blog, ho dedicato dalle 50 alle 100 ore alla settimana.

Suggerimento: Ci vuole molto tempo per iniziare a vedere i risultati finanziari del blogging: di solito bisogna aspettare da un anno a più di tre anni. Quindi, bisogna essere pazienti.

Non è facile, ma ne vale la pena.

#2: Può essere tecnologicamente impegnativo

Ricordo che uno degli ostacoli più difficili per diventare un blogger redditizio è la tecnologia.

Ora, non sono un esperto di tecnologia né ho un talento naturale, quindi mi ci è voluto un po’ di tempo per capire:

  • Come concentrarmi sulla SEO
  • Quale piattaforma di blogging dovrei usare
  • Come sviluppare una landing page per le e-mail
  • Come perfezionare il codice tecnico del mio sito web
  • Quali plugin dovrei usare (per non parlare della definizione di plugin!) … E la lista continua.

Lascia che ti dica che non è facile capire tutto questo da solo, quindi aspettati qualche intoppo tecnico lungo il percorso.

#3: Burnout del blogger

Il blogging consuma molto del tuo tempo, anche dopo il lavoro iniziale.

Per esempio, per mantenere il pubblico coinvolto, è importante aggiornare regolarmente i post del blog.

Sebbene il blogging sia molto flessibile, per avere successo è necessario mantenere un programma rigoroso per mantenere il blog in ottima forma.

Come creare un blog

Ecco come iniziare a creare un blog:

  1. Pensa alla tua nicchia di competenza
  2. Determina il nome del blog
  3. Iscriviti a Bluehost
  4. Crea il sito web
  5. Scegli un tema semplice e adatto
  6. Inizia a scrivere, modificare e pubblicare contenuti
  7. Promuovi il blog sui social media
  8. Impara il marketing di affiliazione
  9. Implementa le tattiche di marketing di affiliazione
  10. Crea contenuti ponderati mentre implementi i link di affiliazione

Il marketing di affiliazione può farti guadagnare un sacco di reddito passivo, ma c’è una fregatura.

Per essere il miglior affiliate marketer, dovresti avere una certa esperienza con i prodotti/servizi che stai promuovendo.

Quando promuovi un’azienda, devi essere informato.

Altrimenti, sembrerai poco sincero e perderai credibilità.

8. Condividere la Connessione Internet

Sapevi che puoi guadagnare fino a 500 dollari al mese semplicemente condividendo la tua connessione Internet?

Grazie a un’app chiamata Pawns, puoi farlo facilmente.

La condivisione di Internet aiuta individui e aziende a:

  • Migliorare il SEO
  • Superare le limitazioni geografiche
  • Ottimizzare le strategie di marketing
  • Fare pubblicità mirata nella tua area

Importante: condividere la connessione Internet non significa che l’app avrà accesso al tuo computer, ai contatti, o utilizzerà spyware.

I pro

Ecco i principali vantaggi della condivisione della tua connessione Internet:

#1: Guadagno passivo

Uno dei vantaggi più interessanti è il guadagno passivo: puoi guadagnare mentre dormi. Potresti arrivare a 500 dollari al mese, ovvero 6.000 dollari all’anno, abbastanza per coprire le spese di Internet e altre necessità.

#2: Soglia di pagamento bassa

La soglia di pagamento è di soli 5 dollari, molto bassa rispetto ad altri siti. Guadagnando 500 dollari al mese (circa 16 dollari al giorno), raggiungi facilmente questa soglia. Puoi essere pagato in contanti (tramite PayPal) o in Bitcoin.

#3: Aperto a tutti nel mondo

Che tu sia a Roma o in New York, puoi guadagnare un reddito passivo condividendo la tua connessione Internet.

I contro

Considera anche questi aspetti negativi della condivisione della tua connessione Internet:

#1: Opportunità di guadagno limitate

Non aspettarti di diventare milionario con questa attività. Puoi guadagnare da 600 a 6.000 dollari all’anno, ma non è sufficiente per lasciare il tuo lavoro a tempo pieno.

#2: Possibile riduzione dell’efficienza di Internet

Alcune recensioni segnalano che la condivisione può ridurre la velocità e la larghezza di banda della tua connessione. Non succede sempre, ma può capitare.

#3: Guadagni basati sulla posizione geografica

Il guadagno può variare a seconda di dove vivi. Le aree più richieste potrebbero offrire guadagni maggiori.

Come Iniziare a Condividere la Connessione Internet

Ecco come fare:

  1. Registrati sull’app Pawns.
  2. Scarica e installa la versione corretta dell’app IPRoyal per il tuo dispositivo (Mac, Windows, Android, ecc.).
  3. Lascia che l’app funzioni in background mentre svolgi le tue attività quotidiane.
  4. Accedi al portale IPRoyal e richiedi il pagamento.

Condividendo la tua connessione Internet, puoi guadagnare passivamente da 10 a 500 dollari al mese, coprendo così le spese della tua connessione Internet.

Per saperne di più: Come Guadagnare Con Internet da Casa Nel 2024.

9. Affittare una stanza di casa tua

Hai una stanza in casa o in appartamento che non usi? Potresti considerare di affittarla.

Il 43% dei proprietari di casa affitta una stanza per guadagnare denaro extra. Affittando una stanza puoi guadagnare tra 400 e 800 euro al mese. Ma ne vale davvero la pena?

I pro

#1: Reddito extra

Puoi guadagnare da 400 a 800 euro al mese, ovvero da 2.400 a 7.200 euro all’anno. Questo denaro extra può aiutarti a:

  • Sbarazzarti dei debiti
  • Investire e risparmiare
  • Pagare il mutuo

#2: Esperienza nell’immobiliare

Se ti interessa guadagnare con gli immobili, affittare una stanza è un buon primo passo per diventare proprietario.

#3: Compagnia

Se sei single e desideri compagnia, un coinquilino può essere una soluzione perfetta.

I contro

#1: Costi

Affittare una stanza può costare fino a 2.400 euro. I costi aggiuntivi includono:

  • Tasse

  • Utenze

  • Manutenzione

  • Miglioramenti

  • Assicurazione per l’affitto
Se il reddito da locazione è inferiore a 183,33 euro al mese, potresti essere in perdita.

#2: Inquilini problematici

Se non selezioni attentamente i tuoi inquilini, potresti affrontare situazioni difficili. Il 17,6% dei proprietari si è pentito di non aver fatto uno screening adeguato.

#3: Spese legali

È importante proteggerti legalmente e finanziariamente. Lavora con un avvocato esperto in:

  • Proprietà immobiliare

  • Diritto contrattuale

  • Trattative di locazione
Utilizza un contratto di affitto redatto da un avvocato specifico per la tua situazione.

Come affittare la tua stanza

Ecco come iniziare:

  1. Identifica la stanza che vuoi affittare.
  2. Valuta se è necessario fare modifiche per renderla idonea all’affitto.
  3. Cerca un avvocato per redigere un contratto di affitto.
  4. Promuovi l’annuncio della stanza in affitto (passaparola, annunci o siti web come Airbnb).
  5. Esamina e seleziona attentamente i potenziali affittuari.
  6. Assicurati che il contratto sia firmato.

Pesa bene i pro e i contro prima di prendere una decisione.

10. Affitta il tuo spazio inutilizzato

Hai un vialetto o un garage che non usi?

Se sì, puoi affittarlo e guadagnare soldi extra!

Ecco come fare:

  1. Trova lo spazio inutilizzato nella tua casa.
  2. Stabilisci il prezzo di affitto.
  3. Fotografa lo spazio.
  4. Pubblica il tuo annuncio su Subito.it.
  5. Inizia a guadagnare ogni mese.

Scopri quanto puoi guadagnare affittando il tuo spazio:

Ad esempio, con Subito.it, anche uno spazio non coperto per le auto può farti guadagnare fino a 960 euro all’anno!

I pro

#1: Reddito passivo

Affittare lo spazio inutilizzato è un modo semplice per guadagnare senza sforzo.

#2: Manutenzione minima

Devi solo mantenere l’area pulita, senza preoccuparti di altre manutenzioni.

#3: Flessibilità

Decidi tu il costo, la durata del contratto e il tipo di oggetti che possono essere conservati. Sei tu il capo!

I contro

#1: Responsabilità

C’è sempre un rischio quando conservi oggetti di altri, ma Subito.it offre consigli e supporto per gestire le eventuali problematiche.

#2: Affittuari limitati

In base alla tua posizione, potresti avere più o meno richieste. Ad esempio, in città è più facile trovare affittuari rispetto alla campagna.

#3: Prezzi competitivi

Per attirare affittuari, potresti dover offrire prezzi bassi, a meno che non sei un host a 5 stelle.

Come iniziare

  1. Iscriviti a Subito.it.
  2. Completa il tuo profilo.
  3. Scatta foto accattivanti del tuo spazio.
  4. Stabilisci il prezzo in base alle dimensioni, sicurezza e servizi aggiuntivi.
  5. Pubblica il tuo spazio.
  6. Aspetta i messaggi degli affittuari tramite l’app.
  7. Gestisci i pagamenti attraverso il sito web.

Affittare il tuo spazio inutilizzato è un’ottima opzione per guadagnare senza troppa fatica. La manutenzione è minima e il guadagno è veloce!

11. Sviluppare un corso online

Si prevede che i creatori di corsi online guadagneranno 325 miliardi di dollari entro il 2025!

I corsi online possono trasformarsi in un vero e proprio affare se li curi con attenzione.

Ecco cosa conta:

  • Mantenere aggiornato il contenuto.
  • Essere esperto nel campo.
  • Fare una promozione che spacca.
  • Soprattutto se ti cimenti nella creazione del tuo primo corso online, mettici l’anima.

Consiglio: Per fare la differenza, devi conoscere a fondo il tuo settore.

Anche se i corsi online di successo possono spaziare tra gli argomenti più disparati, quelli che spiccano di solito riguardano:

  • Istruzione.
  • Codifica.
  • Finanza personale.
  • Marketing.
  • Professioni specialistiche.

I pro

#1: Guadagni a Ripetizione

Con dedizione e impegno, puoi fare soldi anche mentre dormi per anni a venire.

Ma attenzione:

Dovrai metterci tutto te stesso (vedi i contro).

#2: Lavoro da Casa

Il bello di creare un corso online redditizio (a mio avviso) è poter lavorare comodamente da casa.

Hai la libertà di essere il tuo capo!

#3: Espandibilità

Puoi vendere il tuo corso online a un vasto pubblico, 24/7.

I contro

Ecco gli aspetti negativi:

#1: Lavoro Iniziale

Costruire un corso online richiede impegno.

Ci vogliono da 3 a 60 giorni, se ci lavori a tempo pieno.

Il tempo dipende da:

  • L’argomento.
  • Quanto sei disponibile.
  • La tua esperienza.
  • La profondità del corso.
  • Il livello del pubblico.

Anche se ci metti 3 mesi, se il corso è di qualità, i guadagni passivi potrebbero essere tanti.

#2: Aggiornamenti Necessari

Per mantenere il corso attuale, devi fornire aggiornamenti regolari.

Per esempio, se offri una masterclass sull’immobiliare, aggiorna con le nuove leggi fiscali, statali, ecc.

Nessuno vuole un corso obsoleto.

#3: Promozione Insufficiente

Il successo di un corso dipende anche dalla promozione.

Consiglio: Prima del lancio, prova a promuoverlo con una prevendita.

È un buon test per valutare l’interesse del pubblico.

Se vedi pochi interessati, annulla e risparmia tempo.

Come fare:

  • Valuta la tua competenza.
  • Testa l’idea con un pubblico di prova.
  • Raccogli feedback.
  • Usa una piattaforma come Udemy.
  • Sviluppa il programma.
  • Aggiungi contenuti.
  • Fai una prevendita.
  • Promuovi con podcast, e-mail, social, etc.
  • Coinvolgi influencer.

Creare un corso online è una bella sfida.

Ma ricorda, può richiedere molto impegno iniziale.

Per saperne di più: Le Migliori 14 Piattaforme Per Vendere Corsi Online Nel 2024.

12. Scrivere e vendere un eBook

Uno dei momenti di maggior orgoglio è stato quando mio fratello ha scritto e pubblicato il suo primo eBook, “Come diventare ricchi da zero”.

Ha dedicato settimane a completare questo libro, dalla prima all’ultima pagina.

Ma dopo il duro lavoro iniziale, ha visto i risultati: nella prima settimana ha guadagnato oltre 1.000 euro con il suo eBook!

Non potevo crederci.

Anche se ora non guadagna più 1.000 euro a settimana con il suo eBook (le vendite tendono a diminuire dopo la promozione iniziale), continua a guadagnare soldi mentre dorme, anche dopo 2 anni!

I pro

#1: Guadagno passivo

Se fai tutto nel modo giusto, il tuo eBook può generare da 100 a oltre 5.000 euro al mese, a seconda di vari fattori come l’argomento, le tue capacità di scrittura, il livello di competenza e le tue tattiche promozionali.

#2: Aiutare gli altri

Con un eBook, puoi condividere la tua esperienza con il mondo e aiutare chi ha bisogno delle tue conoscenze.

#3: Flessibilità

Hai il controllo su ogni aspetto della creazione e vendita del tuo eBook, compreso il titolo, il prezzo, il layout, l’argomento, il metodo di vendita, il design della copertina e la promozione. E se il tuo eBook avrà successo, potresti persino lasciare il tuo lavoro a tempo pieno!

I contro

#1: Lavoro iniziale

Scrivere un eBook richiede molto impegno iniziale, dalle 30 alle 100 ore di scrittura, editing e promozione prima di vedere risultati finanziari.

#2: Dipendenza da te stesso

Come autore di eBook, devi essere pronto a fare tutto da solo: vendere, modificare, scrivere, progettare, pubblicare, promuovere e altro ancora.

#3: Reddito variabile

Il reddito dall’eBook non è mai garantito e può essere volatile, con picchi di vendite iniziali che tendono a diminuire nel tempo.

Come scrivere un eBook

  1. Scegli un argomento che ti appassiona.
  2. Studia strategie di scrittura e promozione degli eBook.
  3. Scrivi una bozza dell’eBook e poi inizia a scrivere il testo vero e proprio.
  4. Modifica, rielabora e rivedi il tuo lavoro.
  5. Utilizza un editore o una piattaforma di self-publishing gratuita.
  6. Promuovi attivamente il tuo eBook tramite email, social media, passaparola, influencer, ecc.
  7. Inizia a vendere il tuo eBook.

Se hai una passione per la scrittura e una conoscenza approfondita in un determinato campo, scrivere un eBook potrebbe essere il passo successivo perfetto per te.

13. Aprire un conto di risparmio ad alto rendimento

Vuoi ottenere un tasso di interesse più elevato sui tuoi risparmi? Allora considera l’apertura di un conto di risparmio ad alto rendimento.

I conti di risparmio ad alto rendimento offrono tassi di interesse molto più elevati rispetto ai conti di risparmio tradizionali. Ad esempio, a maggio 2024, puoi guadagnare un 5% lordo con un conto di risparmio presso Conto Arancio. In confronto, il tasso di interesse medio nazionale sui risparmi è solo del 3,08%. Una bella differenza, vero?

Come funziona

Ecco come i conti di risparmio ad alto rendimento ti aiutano a far crescere i tuoi risparmi:

  1. Deposita i contanti.
  2. Guadagna interessi sui contanti.
  3. Lascia che gli interessi si accumulino ogni giorno.

Finché non tocchi i contanti sul conto, vedrai crescere il tuo denaro nel tempo.

I pro

Ecco i principali vantaggi di un conto di risparmio ad alto rendimento:

#1: Tassi di interesse più elevati

I tassi possono essere fino a 60 volte superiori a quelli dei conti di risparmio normali, il che significa più soldi in tasca.

#2: Nessuna spesa di mantenimento

I costi di mantenimento sono minimi o nulli. Risparmierai molto denaro nel lungo periodo, evitando spese di oltre 10 euro al mese.

#3: Assicurato FITD e FGDCC

Come i conti di risparmio tradizionali, anche questi sono assicurati FITD e FGDCC fino a 100.000 euro per proprietario del conto e per banca, nel caso in cui la banca fallisca.

I contro

Ci sono anche alcuni aspetti negativi da considerare:

#1: Tassi variabili

Sebbene i tassi siano generalmente più elevati, possono variare nel tempo.

#2: Non batterà l’inflazione

Storicamente, l’inflazione si attesta tra il 2% e il 4%, mentre i tassi dei conti di risparmio ad alto rendimento sono spesso poco sopra l’1%.

#3: Più passaggi per prelevare

Essendo quasi sempre online, potrebbe essere necessario fare qualche passaggio in più per prelevare i contanti.

Come aprire un conto di risparmio ad alto rendimento

Sei pronto ad aprire un conto di risparmio ad alto rendimento? Ecco cosa fare:

  1. Vai su Conto Arancio.
  2. Trova i migliori tassi sui conti di risparmio.
  3. Seleziona il conto di risparmio desiderato.
  4. Completa il tuo profilo.
  5. Collega il tuo conto corrente esterno e/o i dati della tua busta paga per ricevere depositi diretti.

Inizia a guadagnare interessi sui tuoi risparmi e fai crescere il tuo denaro mentre dormi.

Per saperne di più sul risparmio: Come Risparmiare.

14. Investire nel prestito Peer-to-Peer

Il prestito Peer-to-Peer (P2P) è una piattaforma online che connette prestatori come te con i mutuatari.

Come funziona il prestito Peer-to-Peer

Con il P2P, diventi essenzialmente la banca. Tuttavia, ricorda che presti denaro a persone che solitamente non riescono a ottenere prestiti tradizionali (magari hanno un credito scarso o un curriculum negativo).

I pro

Ecco i principali vantaggi del prestito peer-to-peer:

#1: Guadagno passivo

Il principale beneficio del P2P è la possibilità di creare molteplici flussi di reddito.

#2: Investimento minimo basso

Se vuoi iniziare a guadagnare da subito ma sei titubante, il P2P ti permette di investire a partire da soli 10 dollari con piattaforme come Groundfloor.

#3: Scelta del livello di rischio

Puoi decidere quanto rischio vuoi correre, basandoti sul profilo del mutuatario, il tipo di progetto, il numero di pagamenti rateali, ecc.

I contro

Tieni presenti anche alcuni aspetti negativi del prestito peer-to-peer:

#1: I prestiti sono rischiosi

Le persone che prendono in prestito da te sono state rifiutate dalla banca per un motivo. Quindi, c’è una maggiore probabilità che tu non riceva l’intero investimento.

#2: Assenza di liquidità

Una volta distribuito il prestito, non puoi semplicemente ritirare i tuoi soldi quando vuoi. Il P2P è un investimento a lungo termine (o almeno per la durata del progetto del mutuatario). Dovrai aspettare un po’ per rivedere i tuoi soldi, se li rivedrai.

#3: Il rimborso anticipato danneggia il tuo reddito

Se i mutuatari rimborsano il prestito prima del previsto, il tuo reddito potrebbe diminuire. Sebbene sia positivo che il saldo principale venga rimborsato, un pagamento anticipato potrebbe farti perdere parte degli interessi passivi che avresti potuto guadagnare.

Come investire nel prestito Peer-to-Peer

Ecco i passaggi per iniziare a investire nel prestito peer-to-peer:

  1. Iscriviti a Prestiamoci.
  2. Determina la tua tolleranza al rischio.
  3. Seleziona gli investimenti in base alla tua tolleranza al rischio.
  4. Collega il tuo conto bancario al conto Prestiamoci.
  5. Trasferisci fondi al tuo conto Prestiamoci.
  6. Esegui l’ordine di investimento.

La piattaforma Prestiamoci afferma che entro 6-9 mesi la maggior parte dei prestiti viene rimborsata, il che è un buon risultato.

15. Avviare un account TikTok

Hai mai sognato di creare un’attività secondaria di successo e di fare soldi rapidamente?

Puoi trasformare questo sogno in realtà.

Come?

Facendo soldi su TikTok.

Io, ad esempio, ho guadagnato oltre 10.000 euro in entrate passive vendendo i miei prodotti su Gumroad, come il mio eBook.

Le mie vendite su GumRoad

Ecco alcuni altri metodi di monetizzazione su TikTok:

  • Ottenere clienti
  • Marketing di affiliazione
  • Promuovere la propria attività
  • Vendere i propri prodotti/servizi
  • Avviare una comunità TikTok a pagamento

Anche se il lavoro iniziale è notevole, non serve essere un genio per guadagnare oltre 1.000 euro al mese su TikTok.

I pro

Quali sono i vantaggi di fare soldi su TikTok?

#1: Fare soldi in una notte

TikTok può essere la chiave per la tua libertà finanziaria. Puoi iniziare a guadagnare fino a 1.000 euro al mese solo con TikTok, senza più preoccuparti di andare in ufficio.

#2: Flessibilità

Un altro vantaggio di TikTok è la flessibilità. Finché continui a generare reddito passivo, puoi lavorare ovunque e in qualsiasi momento.

#3: Potenziale di guadagno illimitato

Essere il tuo capo significa poter guadagnare quanto vuoi. Certo, sembra più facile a dirsi che a farsi, ma il potenziale di guadagno è illimitato. Il tuo successo finanziario dipende da quanto investi nella piattaforma.

I contro

Quali sono gli svantaggi di guadagnare su TikTok?

#1: Lavoro iniziale

È necessario un notevole lavoro iniziale, pieno di dettagli e difficoltà. Non scoraggiarti; continua a lavorare sui tuoi obiettivi e inizierai a vedere i risultati.

#2: Presenza costante su TikTok

Per avere successo su TikTok, devi essere costantemente attivo sulla piattaforma.

#3: Dipendenza dall’algoritmo di TikTok

L’algoritmo di TikTok può essere sia un alleato che un nemico. A volte gioca a tuo favore, altre volte ti costringe a ripensare l’intera strategia. Anche se i momenti difficili passeranno, ti faranno sicuramente riflettere.

Come Iniziare a Guadagnare su TikTok

Ecco come iniziare a guadagnare su TikTok:

  1. Crea un profilo TikTok professionale
  2. Scegli la tua nicchia
  3. Crea contenuti di alto valore
  4. Pubblica TikTok con costanza e coinvolgi il pubblico
  5. Utilizza strategie di monetizzazione su TikTok

La chiave per guadagnare su TikTok è la qualità dei contenuti. Non sacrificare mai la qualità dei tuoi contenuti per guadagnare qualche euro in più. Questo è il modo più rapido per perdere la fiducia del tuo pubblico.

Fare soldi mentre si dorme: Considerazioni finali

Immagina di andare a dormire la sera e svegliarti con più soldi sul conto in banca.

È una sensazione fantastica, vero?

E credici, può essere la tua realtà!

Risparmiando, investendo e creando fonti di reddito, puoi raggiungere l’indipendenza finanziaria.

Attenzione: Anche se è possibile arrivare a guadagnare 10.000 euro al mese di reddito passivo, all’inizio dovrai impegnarti molto. … E probabilmente non vedrai risultati immediati.

Ma quando inizierai a guadagnare da un giorno all’altro, l’emozione sarà così gratificante che vorrai continuare a crescere.

Ora vorrei sentire la tua opinione:

Quali strategie per guadagnare soldi mentre dormi pensi di provare?

Forse investire in piccole imprese o aprire un conto di risparmio ad alto rendimento?

Qualunque sia la tua scelta, fammelo sapere nei commenti qui sotto!

b4a9e636838672df53cb92c17cff6ef8?s=100&r=g

Domenico Sottile

Domenico Sottile è un professionista del marketing digitale e scrittore con oltre 7 anni di esperienza nell'aiutare le persone a guadagnare online. Ha lavorato con diverse aziende e startup, offrendo consulenza su strategie di marketing, affiliazione e e-commerce. Domenico è appassionato di condividere le sue conoscenze attraverso articoli informativi e guide pratiche per il successo online.

4 commenti su “15 Semplici Modi Per Fare Soldi Mentre si Dorme! [2024]”

    1. Le opportunità di investimento a lungo termine per generare reddito passivo durante il sonno sono varie e possono includere l’investimento in immobili, l’acquisto di azioni dividend-paying, la creazione di un portafoglio diversificato di fondi comuni d’investimento o ETF, nonché l’avvio di un’attività online come la vendita di prodotti digitali o l’affiliazione di marketing.

    1. Molti hanno scoperto il potenziale di guadagno passivo attraverso investimenti intelligenti, come immobili, azioni o fondi comuni. Altri hanno sfruttato le opportunità online, come creare e vendere prodotti digitali, gestire blog o canali YouTube. Automatizzare i processi aziendali e creare fonti di reddito residuali sono strategie popolari. Inoltre, piattaforme di crowdfunding e affiliazione offrono modi innovativi per generare entrate mentre si dorme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *